Seleziona una pagina
tour giornalieri di Gobeklitepe da Istanbul

tour giornalieri di Gobeklitepe da Istanbul

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Set 28, 2022

Category

tour giornalieri di Gobeklitepe da Istanbul

Vuoi fare un tour giornalieri di Gobeklitepe da Istanbul ? Ok, eccoti le cose da vedere in un giorno a Gobeklitepe da Istanbul è come fare il tour giornalieri di Gobeklitepe da Istanbul.

L’area è stata scoperta per la prima volta nell’anno 1963, durante il rilevamento della superficie dal lavoro congiunto delle università di Istanbul e Chicago, e dichiarata insediamento neolitico V52.
Nel 1995 sono iniziati nuovi scavi con la direzione del Museo Archeologico e del Mosaico di Sanliurfa e l’archeologo tedesco Klaus Schmidt (dopo il 2007) e successivamente fino ad oggi, si scopre che Gobeklitepe era un centro di culto da 12.000 anni fa.

Chi lo ha costruito?

Gli scavi continuano. Non è ancora risolto quale civiltà e per quale motivo Gobeklitepe sia stata costruita. Ma i ritrovamenti dimostrano che l’area fu edificata per scopi religiosi.

Designazione UNESCO

I ritrovamenti di Gobeklitepe sono esclusi come la scoperta archeologica più unica al mondo e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel luglio 2018 così come il primo tempio al mondo.

Cosa guardare?

Gobeklitepe consiste in un complesso sito monumentale di templi di pilastri di 14 tonnellate tagliati con precisione con totem, figurine di animali e simboli misteriosi. I reperti del sito archeologico di Gobeklitepe sono esposti presso il Museo Archeologico e del Mosaico di Sanliurfa, situato nel centro della città (Indirizzo: Haleplibahçe Mahallesi, 2372. Sk., Merkez, Eyyübiye, Sanliurfa).

Fatti

  • Il peso dei pilastri a forma di T varia tra le 40 e le 60 tonnellate.
  • L’opera architettonica è al di là del suo tempo.
  • Ci sono figurine di animali in rilievo sui pilastri come serpente, cinghiale e anatra selvatica.
  • Si crede che Gobeklitepe sia la terra madre del grano e l’agricoltura fosse per la produzione di birra.
  • Per quanto riguarda la distribuzione omogenea del calcare e del suolo sul sito, e l’eliminazione dei molti resti prima della chiusura del sito, si ritiene che Gobeklitepe sia stato sepolto sotto terra. Ma non c’è risposta sul perché sia ​​stato sepolto.
  • Il piano inferiore del tempio ha caratteristiche impermeabili e quindi si ritiene che vi fossero riti religiosi con sangue, alcool o altri liquidi.

Perché visitare?

In realtà dovresti chiedere “Perché non visitare Gobeklitepe?” Un patrimonio mondiale dell’UNESCO, il primo tempio al mondo e il punto zero nel tempo, 6.000 anni prima di Stonehenge e 7.000 anni prima della Grande Piramide.

Un’occasione per assistere alla storia del Neolitico preceramico, per scoprire una delle prime fedi al mondo appartenente agli antenati cacciatori-raccoglitori degli esseri umani, per vedere un tempio con straordinarie figurine di animali e come vivevano le persone circa 12.000 anni fa e per ammirare il architettura molto in anticipo sui tempi.

Altri posti da vedere a Sanliurfa

Sanliurfa è una delle città preferite della Turchia sudorientale dove si possono ammirare la storia, la cultura, l’arte e la gastronomia.

Quando visiti Gobeklitepe, avrai anche la possibilità di sperimentare e ammirare il Museo Archeologico e del Mosaico di Sanliurfa, che è il più grande complesso museale della Turchia e ospita anche i reperti appartenenti a Gobeklitepe, le piscine di Abramo e la grotta dove si crede che nacque il profeta Abramo.

E potresti anche provare la gastronomia di Sanliurfa, che è una delle migliori in Turchia, assaggiare i deliziosi sapori della Turchia sud-orientale e fare shopping nei tradizionali mercati locali.

Come arrivare in Turchia

Sono tanti i tipi avventurosi (e chi vi scrive fa parte di questa categoria) che raggiungono ogni anno la Turchia via macchina dall’Italia. Si tratta di un viaggio interessante, che vi permette di incontrare sul tragitto anche qualche chicca da visitare.

Sicuramente non si tratta di un viaggio semplice, dato che c’è da attraversare, nella migliore delle ipotesi, Italia, Grecia e infine Turchia,

Vediamo insieme come organizzarci, da dove passare e come evitare problemi di sorta.

Piuttosto che fare il giro dei balcani, con quello che comporta a livello di distanza da percorrere e di dogane da attraversare, è sicuramente meglio prendere un traghetto in direzione Igoumenitsa e poi procedere sulle autostrade greche.

I traghetti partono da Ancona e Brindisi, e dopo un viaggio piuttosto confortevole vi lasceranno, appunto, al porto di Igoumenista, da dove partono le autostrade greche che poi vi consentiranno di raggiungere anche Istanbul.

Sarà la crisi che ha colpito il paese greco, sarà che le autostrade sono anche troppo ampie per un paese che conta meno di 10 milioni di abitanti, ma sta di fatto che guidare in Grecia è uno spasso. Si paga pochissimo (circa 6€ fino al confine turco), non c’è praticamente nessuno, e si mangia anche bene in Autogrill.

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Palazzo Boukoleon
Palazzo Boukoleon

Palazzo Boukoleon   Boukoleon Palace (Palazzo Bucoleon) Palazzo d'Estate degli Imperatori Bizantini: Palazzo Boukoleon, era il palazzo estivo degli imperatori bizantini, che fu costruito lungo le rive del Mar di Marmara, a sud del Gran Palazzo di...

Moschee del Grande Ammiraglio a Istanbul
Moschee del Grande Ammiraglio a Istanbul

Moschee del Grande Ammiraglio a Istanbul Ecco delle informazioni sulle moschee del grande ammiragio a ISTANBUL. Mimar Sinan (1489-1588) -senza dubbio- fu il più importante architetto ottomano. Nel XVI secolo costruì o supervisionò centinaia di strutture in ogni angolo...

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *