Seleziona una pagina
La Colonna di Costantino a Istanbul

La Colonna di Costantino a Istanbul

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Ago 11, 2022

Category

La Colonna di Costantino a Istanbul

La Colonna di Costantino a Istanbul ? Un pò di  Roma anche a Istanbul in Turchia.

Istanbul conserva ancora innumerevoli tracce della sua dominazione Romana.

Una di queste è l’imponente Colonna di Costantino, che nonostante abbia perso l’enorme statua dell’imperatore che la sormontava, è ancora meta di pellegrinaggio dei turisti più attenti alla storia. 

Che cos’è?

Si tratta di una enorme colonna, costruita nel 330, fatta di porfido e oggi tenuta in piedi anche grazie all’intelaiatura in metallo, che le ha permesso di farla arrivare ai giorni nostri in buono stato conservativo.

In origine c’era una statua di Costantino nelle vesti di Apollo Sole Invitto, che poi fu buttata già da una forte tempesta nel 1106.

Nonostante fosse rimasta, dopo la tempesta, in pessimo stato, fu cura di Mustafa III restaurarla e darle l’intelaiatura che ancora oggi è visibile.

Si tratta di una colonna composta da otto tamburi di porfido proveniente da Eliopoli.

I Romani chiamavano “porfido” (lapis porphyrites) una particolare varietà proveniente dall’Egitto, da cave di proprietà imperiale sul Mons Porphyrites, nel deserto orientale egiziano.

Si tratta di un materiale estremamente duro e difficile da lavorare, estremamente apprezzato tuttavia, per il suo acceso colore rosso, associato alla dignità imperiale.

Il porfido era quindi usato per opere destinate all’imperatore e alla ristretta cerchia della sua famiglia.

Dal V secolo il suo colore rosso venne assimilato al culto del corpo di Cristo, riservandone l’uso all’onore dei soli imperatori, secondo una tradizione che si mantenne nell’Impero bizantino e che poi venne emulata anche da altri regni europei.

Dove si trova la Colonna di Costantino.

La colonna era alta 50 metri ed era sormontata da una enorme statua di Costantino raffigurato come Helios (il dio Sole). Una rappresentazione dell’imperatore presente anche sulle monete dell’epoca. L’enorme statua era posizionata con il volto verso il sole nascente.

Secondo alcune fonti seppellite sotto la colonna ci sarebbero delle reliquie che cambiano a seconda delle tradizioni e dei racconti popolari di epoca bizantina.

Reliquie come le croci dei due ladroni crocifissi con Gesù Cristo; i cesti del miracolo dei pani e dei pesci; l’unguento usato da Maria Maddalena per la lavanda dei piedi di Gesù; il palladio dell’antica Roma ossia la statua lignea di Atena Pallade proveniente da Troia.

Nel 1106 una forte tempesta procurò la caduta della statua di Costantino e alcune parti superiori della colonna. Venne subito restaurata per volere dell’imperatore Manuele II che al posto della statua fece mettere una croce e aggiunto un capitello corinzio.

La croce venne eliminata dagli ottomani quando conquistarono Costantinopoli nel 1453

Ancora leggibile il secondo verso: Manuele, pio imperatore, fece restaurare quest’opera divina rovinata dal tempo.

Se alcuni monumenti di epoca romana sono presenti ancora ad Istanbul, molto probabilmente lo si deve al fatto che Maometto II, il conquistatore di Costantinopoli, era una persona molto superstiziosa e credeva che questi antichi artefatti fossero una specie di fortunati “amuleti”.  

Alla fine del 1600, durante il regno del sultano Mustafa II, i blocchi di porfido della colonna vennero rinforzati con dei cerchi di ferro.

Nel 1779 un incendio distrusse il quartiere che circondava la colonna, lasciandola con delle bruciature nere e guadagnandosi quindi il nome di “Colonna Bruciata” (Çemberlitaş sütunu in turco).

Secondo una altra interpretazione invece si intende come “la colonna cerchiata”, per i cerchi di ferro che la cingono. 

La colonna oggi è alta 35 metri é Patrimonio Mondiale dell’Umanità e si trova a Yeniçeriler Caddesi, nel centro di Istanbul, lungo la vecchia Yolu Divan tra Piazza Sultanahmet e dove si trova il Gran Bazar a Piazza Beyazit.

Booking.com

Come arrivare alla colonna di Istanbul

La soluzione più economica per arrivare da Istanbul a Colonna di Costantino è tram che costa €1 e impiega 3 min.

La soluzione più rapida per arrivare da Istanbul a Colonna di Costantino è taxi, costa €1 e impiega 2 min.

C’è un treno diretto in partenza da Aksaray e in arrivo a Cemberlitas. I collegamenti partono ogni 10 minuti, e operano ogni giorno. Il viaggio dura circa 3 min.

La distanza tra Istanbul e Colonna di Costantino è 2 km.

Booking.com

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Le migliori Case del vino di Istanbul
Le migliori Case del vino di Istanbul

Le migliori Case del vino di Istanbul Vuoi fare un giro verso le migliori case del vino di Istanbul ? Troverai una varietà di grandi enoteche ed enoteche a Istanbul dove puoi goderti una serata meravigliosa con degustazioni e delizie di vino.   Case del vino di...

I migliori rooftop bar di Istanbul
I migliori rooftop bar di Istanbul

I migliori rooftop bar di Istanbul Ecco una lista breve dei migliori rooftop bar di Istanbul, facci un salto se hai tempo. Istanbul, capitale della Turchia e gigantesca metropoli, è divisa in due dal Bosforo: è un po’ come il confine tra due mari e due continenti....

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.