Seleziona una pagina
Cosa vedere alla Moschea di Nuruosmaniye

Cosa vedere alla Moschea di Nuruosmaniye

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Set 22, 2022

Category

Cosa vedere alla Moschea di Nuruosmaniye

Vuoi visitare la Moschea DI Chora ? Ecco in questo articolo, descriveremo , cosa vedere alla Moschea di Nuruosmaniye è un pò di storia proprio sulla mosche di Nuruosmaniye

La nascita della Moschea DI Nuruosmaniye

La moschea Nuruosmaniye prende il nome dal sultano ottomano Osman III e significa “la luce di Osman” a causa del gran numero di finestre che lasciano molta luce all’interno della moschea.

Costruita nel 1755, la Moschea Nuruosmaniye (Nuruosmaniye Camii) fu commissionata dal sultano ottomano Mahmud I nel 1749. Tuttavia, Mahmud I morì prima della costruzione della moschea. 
La moschea fu completata nel 1755 durante il regno di Osman III e fu chiamata Nuruosmaniye “la luce di Osman” a causa del gran numero di finestre che permettevano molta luce all’interno della moschea.
La struttura fu costruita come un complesso moschea ( külliye ) composto dalla moschea stessa, una madrasa (scuola superiore religiosa), imaret (mensa dei poveri), tomba, fontana pubblica e biblioteca con una ricchissima collezione di libri e manoscritti. 
Il complesso della moschea è stato costruito da due architetti: Mustafa Ağa e Simeon Kalfa. Il complesso è considerato il primo esempio di architettura barocca ottomana a causa dei suoi elementi architettonici barocchi come ornamenti esagerati, una grande cupola, messa a fuoco della luce, molte finestre, mihrab a nicchia sembra un’abside di una chiesa e un cortile poligonale.

Cupola della Moschea Nuruosmaniye

La cupola della Moschea Nuruosmaniye è una delle cupole più grandi di Istanbul e la sala di preghiera della moschea è completamente coperta dalla cupola. Ha un diametro di 25 metri e un’altezza di 43 metri. Oggi, il complesso della moschea Nuruosmaniye, che si trova vicino al Grand Bazaar, è in ottime condizioni e assicurati di vedere questa moschea ottomana unica che è stata ispirata dalle chiese barocche dell’ovest.

Fatti sorprendenti sulla Moschea Nuruosmaniye

  • Letteralmente significa “la luce di Osman”, la Moschea Nuruosmaniye ha 174 finestre che lasciano abbastanza luce all’interno della moschea.

  • L’interno della cupola della Moschea Nuruosmaniye è decorato con il “versetto di luce” del Corano.

  • Diversamente dalle altre moschee ottomane, le mezzelune in cima ai minareti della Moschea Nuruosmaniye sono realizzate in pietra, anziché in bronzo

Ingresso gratuito come tuttle le moschee,aperta tutti i giorni

Il cortile in legno della Moschea Nur-u Osmaniye è uno dei luoghi più caratteristici. Il tempio sorge austero e maestoso all’ombra di immensi alberi secolari.

L’architettura esterna della moschea appartiene alla scuola europea. E’ uno dei migliori esemplari del barocco, con le sue arcate, volte, finestre, la sua cupola e l’insieme delle sue linee architettoniche. Iniziata nel 1748 da Mahmud I, non fu comple­tata che nel 1755 e inaugurata da Osman III.

Bisogna salire diversi scalini per raggiungere l’ingresso del santuario. Con­trariamente alla struttura tradizionale delle moschee, manca la fontana nel cortile centrale; il monumento, a pianta poligonale, presenta una molitudine di angoli con le sue tre facciate, dodi­ci colonne e quattordici cupole.

Su uno dei muri esterni si apre una fila di finestre; l’interno, in contrasto con lo stile barocco così marcato all’esterno, è costruito su di un piano rettilineo molto semplice, simile a quello delle moschee di Edirne e Bur- sa, le prime fra quelle ottomane.

Non ci sono colonne aH’interno e le finestre, di cui si è detto, sono più che sufficienti per una forte diffusione di luce che giustifica il nome di «Luce di Os­man» attribuito a questo venerabile edificio. Ma, anche così, l’atmosfera che ci circonda all’interno sembra conferire un senso malinconico del passato e i vaghi echi del diciottesimo secolo risuonano dovunque intorno a noi.

Come arrivare in Turchia

Sono tanti i tipi avventurosi (e chi vi scrive fa parte di questa categoria) che raggiungono ogni anno la Turchia via macchina dall’Italia. Si tratta di un viaggio interessante, che vi permette di incontrare sul tragitto anche qualche chicca da visitare.

Sicuramente non si tratta di un viaggio semplice, dato che c’è da attraversare, nella migliore delle ipotesi, Italia, Grecia e infine Turchia,

Vediamo insieme come organizzarci, da dove passare e come evitare problemi di sorta.

Piuttosto che fare il giro dei balcani, con quello che comporta a livello di distanza da percorrere e di dogane da attraversare, è sicuramente meglio prendere un traghetto in direzione Igoumenitsa e poi procedere sulle autostrade greche.

I traghetti partono da Ancona e Brindisi, e dopo un viaggio piuttosto confortevole vi lasceranno, appunto, al porto di Igoumenista, da dove partono le autostrade greche che poi vi consentiranno di raggiungere anche Istanbul.

Sarà la crisi che ha colpito il paese greco, sarà che le autostrade sono anche troppo ampie per un paese che conta meno di 10 milioni di abitanti, ma sta di fatto che guidare in Grecia è uno spasso. Si paga pochissimo (circa 6€ fino al confine turco), non c’è praticamente nessuno, e si mangia anche bene in Autogrill.

Come raggiungere la Moschea Nuruosmaniye?

Situato a Çemberlitaş, il modo più semplice per raggiungere la Moschea Nuruosmaniye è prendere il tram e scendere alla stazione del tram Çemberlitaş che ferma molto vicino alla moschea. La moschea è a soli due minuti a piedi dalla stazione del tram Çemberlitaş.

Orari di apertura della Moschea Nuruosmaniye

La Moschea Nuruosmaniye è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00, ma è chiusa durante le ore di preghiera. Non c’è il prezzo del biglietto della moschea, ma le donazioni sono benvenute.
Booking.com

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Le migliori Case del vino di Istanbul
Le migliori Case del vino di Istanbul

Le migliori Case del vino di Istanbul Vuoi fare un giro verso le migliori case del vino di Istanbul ? Troverai una varietà di grandi enoteche ed enoteche a Istanbul dove puoi goderti una serata meravigliosa con degustazioni e delizie di vino.   Case del vino di...

I migliori rooftop bar di Istanbul
I migliori rooftop bar di Istanbul

I migliori rooftop bar di Istanbul Ecco una lista breve dei migliori rooftop bar di Istanbul, facci un salto se hai tempo. Istanbul, capitale della Turchia e gigantesca metropoli, è divisa in due dal Bosforo: è un po’ come il confine tra due mari e due continenti....

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.