Seleziona una pagina
Luoghi da visitare nel quartiere Besiktas di Istanbul

Luoghi da visitare nel quartiere Besiktas di Istanbul

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Set 17, 2022

Category

Luoghi da visitare nel quartiere Besiktas di Istanbul

In viaggio verso la Turchia ? Magari nei quartieri di Istanbul Come Besiktas ? Allora, eccoti una lista dei Luoghi da visitare nel quartiere Besiktas di Istanbul.

Situata in due continenti, adagiata su sette colline, abitata da 15 milioni di persone, divisa in ben 39 distretti di cui 25 sul lato europeo e 14 sul lato anatolico, il numero di quartieri di Istanbul tocca il ragguardevole numero di 782 tra aree tradizionali conservatrici e altre moderne, quartieri pieni di vita e attività, negozi, chiese, sinagoghe, moschee e gallerie d’arte.

Il quartiere Besiktas di Istanbul si trova nel punto più bello del Bosforo. Besiktas si trova al centro del triangolo formato da Palazzo Dolmabahce, Viale Barbaros e Palazzo Ciragan. Considerato uno dei centri principali di Istanbul, Besiktas è pieno di gente tutto il giorno.

Quartieri più belli di Besiktas Istanbul

  • Galata
  • Karakoy
  • Beşiktaş
  • Balat
  • Arnavutköy
  • Çukurcuma
  • Kadiköy Moda
  • Cihangir

GALATA

Arroccato in cima a una collina all’interno del grande distretto di Beyoğlu si trova il quartiere di Galata dove sorge uno dei simboli più riconoscibili di Istanbul la Torre medievale in pietra di Galata ( Galata Kulesi) considerata la più antica del mondo che offre una splendida panoramica del Corno d’Oro. 

Le antiche strade acciottolate del quartiere come Serdar – Ekrem o Galip dede, ammantate da un’atmosfera ricca di suggestioni storiche conducono fino a piazza Galata dove si concentrano negozi alla moda, caffè accoglienti e ristoranti di classe che rendono Galata un quartiere tra i più cool di Istanbul animato anche di notte e frequentato sia da turisti che da gente del posto.

Nel quartiere si trovano inoltre la casa museo dei Dervish, e la Chiesa della Crimea.

KARAKOY

Uno dei quartieri più importanti e cool di Istanbul è la zona portuale di Karakoy,  posta appena sotto il quartiere di Galata e davanti al mare del Bosforo.

Negli ultimi dieci anni circa questo quartiere ha subito una profonda trasformazione urbana e sociale che lo ha portato a divenire un punto di riferimento per i giovani con caffè, bar e ristoranti alla moda e una scena notturna in continua crescita. 

Le sue strade affollate sono costellate di antichi edifici di epoca ottomana adornati da moderni graffiti sui muri, studi d’arte e boutique di moda.

A rendere Karakoy uno dei quartieri più cool di Istanbul è la sua atmosfera vitale e creativa che tiene insieme moschee e bazar, musei e luoghi di intrattenimento, il complesso sociale Ali Paşa con il suo antico bagno turco, percorsi costieri dedicati a ciclisti e runner, le scale di Kamondo,  e una fiorente scena artistica come nel caso dell’ex magazzino dell’ Istanbul Modern che oggi ospita una collezione di opere d’arte moderna di importanti artisti locali e stranieri.

Foto: © Stackers/Shutterstock

BEŞIKTAŞ

Sul lato europeo del Bosforo troviamo l’antico quartiere di Beşiktaş che ospita alcuni degli edifici più rappresentativi in città come i palazzi Yıldız, Dolmabahçe, Feriye e Çırağan, il mercato del pesce all’aperto dove mangiare dell’ottimo street food tipico, bazar, un’infinità di caffè e ristoranti, aree verdi come i parchi di Yıldız e Maçka e il Museo di pittura e scultura di Istanbul. 

A rendere elettrica l’atmosfera del quartiere sono i giovani studenti che frequentano le sue tre importanti università e gli eventi sportivi al seguito della squadra di calcio locale del Besiktas Football Club che riempie le strade di colori, musica e festeggiamenti.

BALAT

Balat è un quartiere sulla costa di Haliç nel distretto di Fatih, caratterizzato da numerose vecchie case colorate, chiese greco ortodosse, strade strette e acciottolate, parchi verdi pieni di famiglie e una passeggiata che serpeggia lungo la costa fino alla fine del Corno d’Oro. 

I suoi edifici più riconoscibili e conosciuti sono la chiesa di “S. San Giorgio” sede del Patriarcato ecumenico a Costantinopoli e Il “Fener Lycée”  un particolare edificio in mattoni rossi che domina l’intero quartiere e le sue strade fiancheggiate da caffè, ristoranti tradizionali, gallerie d’arte, laboratori artigianali e negozi vintage, in particolare nelle vie “Yıldırım” e “Vodina”. 

A Balat tutto riflette la sua antica storia cosmopolita figlia di comunità ebraiche, greche e armene senza perdere il fascino più moderno, accattivante per turisti e cittadini locali che lo rendono uno dei quartieri più belli in città.

ARNAVUTKÖY

Il cuore della vita notturna di Istanbul batte nel quartiere di Arnavutköy anche grazie alla sua posizione privilegiata vicino al Bosforo.

Noto per i suoi eleganti palazzi ottomani sul lungomare e per la sua struttura storica, Arnavutköy oggi è universalmente considerato tra i quartieri più cool di Istanbul per la sua ricca scena di locali alla moda aperti tutta la notte, lussuosi ristoranti di pesce e bar che riempiono il quartiere di entusiasmo giovanile specialmente nei pressi di via Bebek Arnavutköy. 

Al contrario durante il giorno questo quartiere si trasforma nel luogo ideale per amabili passeggiate sulle rive del Bosforo lungo il pittoresco lungomare costellato di sculture in legno e rinfrescato dalla brezza salata del mare.

ÇUKURCUMA

La zona di Çukurcuma all’interno del distretto di Beyoğlu è famosa per la sua gamma di meravigliosi negozi di antiquariato che attraggono migliaia di appassionati e curiosi alla ricerca di mobili raffinati, tappeti antichi, lampade, statue, borse e cappelli. 

Questo quartiere artistico pieno di cultura e creatività è considerato tra i più cool di Istanbul per la sua atmosfera rarefatta e misteriosa di cui si ammanta anche il famoso Museo dell’Innocenza fondato dallo scrittore turco premio Nobel Orhan Pamuk imperdibile per tutti gli appassionati di letteratura, ricco di mostre e cimeli.

KADIKÖY MODA

In contrasto con la parte europea di Istanbul per raggiungere il quartiere asiatico di Moda è necessario un breve e suggestivo viaggio in traghetto che porta dall’altra parte della città e approda in un altro continente. Situato nel più grande distretto principale di Kadiköy, Moda è uno dei quartieri più cool e rilassati di Istanbul con molti caffè autentici, ristoranti di cucina tipica, boutique con prodotti locali e venditori ambulanti che vendono oggetti d’antiquariato. 

A rendere speciale il quartiere di Moda è proprio il suo carattere fortemente identitario e radicato nella cultura locale che regala una prospettiva diversa sulla città attraverso lunghe passeggiate tra le sue strade più rappresentative come la via Kadife e gli scorci panoramici da cui godersi la vista sul lato europeo di Istanbul.

In generale Moda è un quartiere con un sorprendente insieme di attrazioni culturali e locali notturni, capace quindi di offrire esperienze tradizionali di giorno e movimentate di sera.

CIHANGIR

Parte del più ampio quartiere di Beyoglu, posto in cima a una collina appena a sud di piazza Taksim,  Cihangir è un quartiere alla moda e artistico molto popolare tra i giovani e i residenti stranieri.

Le strade che circondano Piazza Taksim, un tempo sede di artisti raffinati, sono ora piene di viaggiatori e ragazzi che si tuffano nella sua eccitante atmosfera affollando caffè, bar e ristoranti alla moda o nel verde del giardino segreto della Moschea Cihangir. 

Questo affascinante quartiere con viste mozzafiato sul Bosforo sta vivendo una vera rinascita socio culturale ed è capace di far sentire a casa turisti, artisti, giovani, turchi e stranieri, in più ospita tra i suoi abitanti una nutrita colonia felina di gatti che vagano liberamente tra le sue strade acciottolate.

Da non perdere c’è una sosta presso le scale arcobaleno accanto alla fermata del tram Fındıklı, che rappresentano un simbolo di unità e felicità per la città.

Come arrivare in Turchia

Sono tanti i tipi avventurosi (e chi vi scrive fa parte di questa categoria) che raggiungono ogni anno la Turchia via macchina dall’Italia. Si tratta di un viaggio interessante, che vi permette di incontrare sul tragitto anche qualche chicca da visitare.

Sicuramente non si tratta di un viaggio semplice, dato che c’è da attraversare, nella migliore delle ipotesi, Italia, Grecia e infine Turchia,

Vediamo insieme come organizzarci, da dove passare e come evitare problemi di sorta.

Piuttosto che fare il giro dei balcani, con quello che comporta a livello di distanza da percorrere e di dogane da attraversare, è sicuramente meglio prendere un traghetto in direzione Igoumenitsa e poi procedere sulle autostrade greche.

I traghetti partono da Ancona e Brindisi, e dopo un viaggio piuttosto confortevole vi lasceranno, appunto, al porto di Igoumenista, da dove partono le autostrade greche che poi vi consentiranno di raggiungere anche Istanbul.

Sarà la crisi che ha colpito il paese greco, sarà che le autostrade sono anche troppo ampie per un paese che conta meno di 10 milioni di abitanti, ma sta di fatto che guidare in Grecia è uno spasso. Si paga pochissimo (circa 6€ fino al confine turco), non c’è praticamente nessuno, e si mangia anche bene in Autogrill.

Booking.com

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Le migliori Case del vino di Istanbul
Le migliori Case del vino di Istanbul

Le migliori Case del vino di Istanbul Vuoi fare un giro verso le migliori case del vino di Istanbul ? Troverai una varietà di grandi enoteche ed enoteche a Istanbul dove puoi goderti una serata meravigliosa con degustazioni e delizie di vino.   Case del vino di...

I migliori rooftop bar di Istanbul
I migliori rooftop bar di Istanbul

I migliori rooftop bar di Istanbul Ecco una lista breve dei migliori rooftop bar di Istanbul, facci un salto se hai tempo. Istanbul, capitale della Turchia e gigantesca metropoli, è divisa in due dal Bosforo: è un po’ come il confine tra due mari e due continenti....

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.