Seleziona una pagina
cosa fare sulla riviera turca

cosa fare sulla riviera turca

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Set 16, 2022

Category

cosa fare sulla riviera turca

In viaggio verso la Turchia ? Vuoi alcuni consigli su cosa fare sulla riviera Turca ? Ok, descriviamo velocemente alcune cose da fare sulla riviera turca che non dovresti evitare.

La Riviera Turca è la costa mediterranea meridionale della Turchia, tra le località turistiche di Kemer a ovest e Alanya a est. 

La zona è particolarmente apprezzata dai viaggiatori per le sue bellissime spiagge sabbiose e la bellissima natura con le montagne del Toro nell’entroterra.

Con i suoi paesaggi variegati e millenni di storia, la Riviera Turca è troppo buona per una vacanza balneare pura.

Città vecchia di Antalya

Molti turisti collegano l’aeroporto con la più grande città della Riviera Turca solo per il loro volo di ritorno.

Antalya ha più di 2000 anni di storia e offre un centro storico estremamente interessante, in cui greci, romani e ottomani hanno lasciato le loro tracce.

Una passeggiata tra i vicoli tortuosi del porto con i suoi numerosi piccoli negozi di souvenir e taverne è un must se volete trascorrere le vostre vacanze sulla Riviera Turca.

La Porta Adriana e la Moschea di Alaeddin con il simbolo della città, il minareto scanalato alto 38 m, non dovrebbero mancare in nessun programma di visite turistiche.

Il Museo Archeologico della città è uno dei principali musei del paese e impressiona con reperti che vanno dall’età della pietra al periodo ottomano.

Di particolare interesse sono la galleria degli dei del sito di scavo di Perge, diversi mosaici colorati e il tesoro d’oro dei Bizantini.

Castello di Alanya

Alanya, una delle località balneari più popolari della Riviera Turca, è sormontata dalla fortezza Seljuk, visibile da lontano, costruita su uno sperone roccioso a 250 m sul livello del mare.

È considerato uno dei più importanti castelli medievali dell’intera area e assomiglia ad un’antica città con piazze, case e più di 400 cisterne.

L’imponente muraglia della città di epoca ellenistica è costituita da resistenti muri in pietra e pietra calcarea e ha una lunghezza di 6,5 km.

Una visita all’ampio complesso con le sue 140 torri, la fortezza interna, centrale ed esterna non deve essere persa da nessun turista.

Cascate a lato

I dintorni di Side sono molto ricchi d’acqua e diverse cascate sono soprattutto nelle giornate calde destinazioni meravigliose durante un soggiorno sulla Riviera Turca.

Le cascate più popolari sono le cascate di Manavgat, che si trovano a soli 8 chilometri fuori città.

Poiché questa è una delle attrazioni più importanti della zona, migliaia di turisti vengono qui ogni giorno durante l’alta stagione.

Altrettanto impressionanti ma meno note sono le cascate Kursunlu, situate in una bellissima riserva naturale, e le cascate Düden Selalesi.

Qui si può anche camminare attraverso una volta direttamente dietro le cascate. A seconda della stagione, la quantità d’acqua varia notevolmente. In primavera e all’inizio dell’estate, i casi sono di solito i più impressionanti.

Anfiteatro di Aspendos

L’anfiteatro di Aspendos fu probabilmente costruito nel II secolo d.C. ed è considerato l’anfiteatro romano meglio conservato al mondo.

L’imponente palcoscenico è completamente conservato e l’acustica è ancora oggi unica nel suo genere. Aspendos si trova a circa 50 chilometri ad est di Antalya e può essere raggiunto su strade ben sviluppate.

Qualche anno fa, l’antico teatro, che poteva ospitare fino a 20.000 spettatori, veniva regolarmente utilizzato per spettacoli lirici e concerti. Purtroppo, oggi non è più possibile per motivi di protezione dei monumenti.

Il sito di scavo della città di Aspendo con numerose case, un’acropoli e le rovine dell’acquedotto vale anche la pena per i viaggiatori interessati alla storia.

Campo di rovine romane di Side

I resti dell’antica città di Side sono uno dei luoghi più interessanti della Riviera Turca.

Il campo di rovine si trova nell’attuale quartiere di Selimiye ed è stato in gran parte costruito dalla nuova città.

Ancora oggi i lavori di scavo sono ancora in corso. Si possono vedere molti edifici di epoche diverse.

Tra questi, un anfiteatro per 20.000 spettatori, il Tempio di Apollo e la Grande Agorà Imperiale. Chi trascorre le vacanze sulla Riviera Turca dovrebbe comunque fare una deviazione qui.

Antiche tombe rupestri della città di Myra e Lycian

L’antica Myra si trovava dove oggi si trova la città di Demre ed è stata scavata solo gradualmente a partire dagli anni ’60 dal fango dell’omonimo fiume, che per diversi secoli aveva coperto le importanti rovine.

Le affascinanti tombe di roccia, che sono state scolpite nelle rocce della montagna come piccole case, sono tra i punti salienti di questo sito di scavo.

L’abitante più famoso di Myra era il santo vescovo Nikolaus, la cui chiesa sepolcrale può essere visitata e che è uno dei luoghi più visitati di Myra. E’ conosciuto come San Nicola, Babbo Natale o Padre Frost.

I siti di scavo ispirano per la loro bellezza anche le oasi culturali.

Viaggio sulle montagne del Toro

Durante una vacanza sulla riviera turca, si consiglia vivamente un’escursione alle imponenti montagne del Toro con le loro montagne alte fino a 3000 m.

Molti abitanti del posto “fuggono” durante la stagione più calda verso i villaggi idilliaci e si godono le temperature molto più fresche. Sulle montagne del Toro, gli appassionati di escursioni e gli amanti della natura hanno i loro soldi. Diversi sentieri escursionistici ben organizzati attraversano la zona e offrono esperienze lontane dal turismo di massa.

La montagna più famosa della regione, il Tahtali Dagi, alto 2365 m, si trova vicino al villaggio di Kemer.

Se volete godere di una vista mozzafiato sul paesaggio e sulla costa, potete prendere la funivia fino alla cima, inaugurata nel 2006.

Un’esperienza davvero speciale è un’escursione in canoa o kayak sul Köprülü Kanyon nel parco nazionale omonimo di Manavgat. Su una lunghezza di circa 14 km, il fiume si è scavato nelle montagne a 400 m di profondità. Un grandioso spettacolo naturale!

Città antica Perge

Il sito archeologico di Perge si trova a circa 16 km da Antalya in una vasta pianura nell’entroterra.

Chiunque la visita ha una buona impressione dell’aspetto di una città romana. Ci sono varie porte della città, case, strade, bagni, un’antica piazza del mercato e una necropoli.

Questo antico teatro ha anche una costruzione scenica molto elaborata e testimonia l’artigianalità dell’epoca.

Per molti visitatori, un viaggio a questo spettacolo sulla riviera turca è uno dei momenti salienti del loro viaggio.

Il Teatro Romano e il vecchio stadio sono particolarmente belli.

Città sommersa di Kekova

Kekova è una piccola isola con una superficie di 5,7 km², a soli 500 m dal villaggio Ü?agiz e può essere raggiunta con un breve tragitto in barca dalla terraferma.

Oggi l’isola è disabitata e sotto protezione della natura. E ‘noto per le sue rovine sottomarine sul lato nord.

L’antica città di Dolichiste affondò a causa di diversi terremoti probabilmente nel X secolo e fu completamente allagata.

L’acqua limpida permette una buona visione delle fondamenta e dei resti edilizi, che sembrano provenire da un mondo misterioso.

La città sommersa di Kekova è una destinazione meravigliosa per tutta la famiglia.

Efeso (Efes)

Efeso (Efes) è uno dei più grandi siti antichi del Mediterraneo.

Durante il suo periodo di massimo splendore nel I secolo aC, era la seconda città più grande del mondo, con solo Roma al comando di più potere.

Molte strutture e rovine ricostruite, tra cui il Tempio di Artemide, una delle sette meraviglie del mondo antico, possono essere viste qui.

Castello di San Pietro (Castello di Bodrum)

Arroccato su un promontorio roccioso che domina il porto, il suggestivo Castello di San Pietro (noto anche come Castello di Bodrum o Bodrumm Kalesi) è un punto di riferimento immediatamente riconoscibile di Bodrum e una delle principali attrazioni turistiche della città.

Costruito dai Cavalieri Ospitalieri di Rodi nel XV secolo, il castello è stato progettato dall’architetto tedesco Heinrich Schlegelholt e parzialmente realizzato con le pietre del Mausoleo di Alicarnasso, una delle sette meraviglie del mondo antico.

Nonostante abbia perso il suo minareto ricostruito nei bombardamenti della prima guerra mondiale, il castello rimane un esempio straordinariamente conservato di architettura medievale, circondato dalle sue imponenti mura marittime e compreso un fossato, una moschea aggiunta da Solimano il Magnifico nel 1522 e cinque torri – l’inglese, l’italiano , Tedesco, francese e torri Snake.

Oggi il Castello di San Pietro è aperto ai visitatori e ospita l’imponente Museo di Archeologia Subacquea di Bodrum. Fornisce anche uno sfondo spettacolare per eventi culturali e festival durante tutto l’anno.

Come arrivare ad Anatolia

I porti più vicini dove si organizzano viaggi e dove si possono noleggiare barche per raggiungere il porto di Antalya, sono Izmir e Kusadasi sulla costa occidentale e Mersin e Tasucu sulla costa orientale.

È possibile fare anche dei viaggi organizzati che attraversano la bellissima costa del sud della Turchia, o visitare le vicine isole greche come Rodi e Kos noleggiando una barca.

L’aeroporto di Antalya dista 13 km dal centro della città e accoglie numerosi voli charter che partono da vari aeroporti in Europa e inoltre è ben collegato molto bene con le principali città turche come Izmir, Ankara e Istanbul con voli diretti.

È possibile raggiungere Antalya noleggiando un auto e prendendo l’autostrada con quattro diversi percorsi:

  • La strada che collega Antalya a Anatolia centrale sopra Manavgat – Konya
  • L’autostrada si estende lungo la costa mediterranea e collega Antalya al porto di Mersin nella costa orientale.
  • L’autostrada turistica lungo la costa che collega Antalya alle antiche regioni della Lycia, Ionia e Caria, sulla costa occidentale.
  • La strada principale che avanza verso il nord, che collega Antalya a grandi città della Turchia come Izmir, Ankara e Istanbul.

Tutte le autostrade che collegano Antalya con le varie regioni della Turchia e anche tutte le strade locali nella regione sono asfaltate e buone. Inoltre è possibile utilizzare i numerosi pullman che collegano Antalya con le varie regioni e luoghi turistici come Efeso, Cappadocia, Istanbul.

Booking.com

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Le migliori Case del vino di Istanbul
Le migliori Case del vino di Istanbul

Le migliori Case del vino di Istanbul Vuoi fare un giro verso le migliori case del vino di Istanbul ? Troverai una varietà di grandi enoteche ed enoteche a Istanbul dove puoi goderti una serata meravigliosa con degustazioni e delizie di vino.   Case del vino di...

I migliori rooftop bar di Istanbul
I migliori rooftop bar di Istanbul

I migliori rooftop bar di Istanbul Ecco una lista breve dei migliori rooftop bar di Istanbul, facci un salto se hai tempo. Istanbul, capitale della Turchia e gigantesca metropoli, è divisa in due dal Bosforo: è un po’ come il confine tra due mari e due continenti....

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.