Seleziona una pagina
geografia della turchia

geografia della Turchia

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Ott 2, 2022

Category

geografia della Turchia

Vuoi conoscere un pò di più sulla geografica della Turchia ? Ecco una breve guida sulla Turchia !

La Turchia è uno dei pochi Paesi al Mondo situato su 2 Continenti, in Asia ed in minima parte in Europa (3% del territorio circa) ed è quindi considerato uno Stato asiatico, nella regione del Medio Oriente, ad esclusione della Tracia, compresa nella Penisola Balcanica.

La superficie complessiva è di 783.562 Km², oltre due volte e mezza quella dell’Italia, mentre gli abitanti sono più di 84 milioni, col 18% di loro che vive nell’area urbana di Istanbul, di gran lunga la maggior città turca, anche se la capitale è Ankara, che al momento della nascita del Paese, nel 1923, contava appena 35.000 abitanti, diventati adesso poco più di 5 milioni; quasi tutta la popolazione è di fede musulmana.

La Turchia confina con ben 8 Stati, Bulgaria e Grecia sul versante europeo ad ovest, Siria, Iraq, Iran, Georgia, Armenia e per un breve tratto Azerbaigian (exclave di Naxcivan) nella parte asiatica, verso sud ed est; il primo livello amministrativo è composto dalle province, 81 in tutto.

Il territorio della Turchia

Il territorio è costituito in prevalenza dall’Altopiano dell’Anatolia, che si innalza progressivamente verso est, fino ad altezze attorno ai 2.000 metri, contornato ed attraversato da diverse catene montuose (Tauri e Monti Pontici quelle più articolate), che culminano nell’estremità più orientale del Paese nel Monte Ararat (5.137 m), con le altre cime maggiori che raggiungono i 3.500/4.000 metri.

Poche le aree pianeggianti, a partire dalla già citata Tracia, nella parte europea del Paese, ed a limitati tratti costieri su Mar Nero, Mar Mediterraneo, Mar Egeo e Mar di Marmara; l’estensione delle coste è di ben 8.333 chilometri, con rare isole, ma numerose penisole molto articolate.

Nella zona centro-orientale del territorio nascono due fiumi dalla grandissima importanza storica, Tigri ed Eufrate, che delimitano la regione della Mesopotamia, in parte appartenente alla Turchia e dove si svilupparono alcune delle antiche civiltà più influenti del periodo, Assiri, Babilonesi e Sumeri; parecchi anche i laghi di buone dimensioni, sia artificiali che naturali, come quello di Van, di tipo salino.

Il clima è piuttosto variegato e correlato sia alla latitudine che all’altitudine ed all’influenza delle correnti provenienti principalmente dalla Russia, che contribuiscono ad inverni molto freddi nelle parti più interne e protette dell’Anatolia; di contro lungo le coste sul Mediterraneo ed in misura minore su Mar Egeo abbiamo temperature invernali miti, mentre le massime sono piuttosto elevate un po’ dappertutto, anche se le estati sono secche e scarse di precipitazioni in gran parte del territorio, con alcune zone che sono semidesertiche.

Regioni della Turchia

# Regione Km2
1 Anatolia Orientale 171,000 km2
2 Anatolia Centrale 162,000 km2
3 Mar Nero 146,178 km2
4 Mediterraneo 122,100 km2
5 Egeo 85,000 km2
6 Marmara 67,300 km2
7 Anatolia del Sudest 61,000 km2

Nota: In odierni mappe, l’area reale è calcolata considerando anche la topografia (montagne per esempio) di un paese o di una regione. Invece l’area proiettata è calcolata su una vista dell’occhio di uccelli senza considerando le elevazioni. L’area proiettata e l’area reale danno lo stesso valore per i laghi ed i mari, ma nei paesi montagnosi il valore dell’area reale sarà più grande rispetto a quella proiettata. Perciò, una differenza più alta nei valori fra questi due tecniche di mappe vuol dire che il paese o la regione ha molte elevazioni e montagne.

Per saperne di più sulle province ed i luoghi storici di ogni regione, cliccare per favore sui collegamenti oppure sulla mappa.

Come arrivare in Turchia

Sono tanti i tipi avventurosi (e chi vi scrive fa parte di questa categoria) che raggiungono ogni anno la Turchia via macchina dall’Italia. Si tratta di un viaggio interessante, che vi permette di incontrare sul tragitto anche qualche chicca da visitare.

Sicuramente non si tratta di un viaggio semplice, dato che c’è da attraversare, nella migliore delle ipotesi, Italia, Grecia e infine Turchia,

Vediamo insieme come organizzarci, da dove passare e come evitare problemi di sorta.

Piuttosto che fare il giro dei balcani, con quello che comporta a livello di distanza da percorrere e di dogane da attraversare, è sicuramente meglio prendere un traghetto in direzione Igoumenitsa e poi procedere sulle autostrade greche.

I traghetti partono da Ancona e Brindisi, e dopo un viaggio piuttosto confortevole vi lasceranno, appunto, al porto di Igoumenista, da dove partono le autostrade greche che poi vi consentiranno di raggiungere anche Istanbul.

Sarà la crisi che ha colpito il paese greco, sarà che le autostrade sono anche troppo ampie per un paese che conta meno di 10 milioni di abitanti, ma sta di fatto che guidare in Grecia è uno spasso. Si paga pochissimo (circa 6€ fino al confine turco), non c’è praticamente nessuno, e si mangia anche bene in Autogrill.

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Palazzo Boukoleon
Palazzo Boukoleon

Palazzo Boukoleon   Boukoleon Palace (Palazzo Bucoleon) Palazzo d'Estate degli Imperatori Bizantini: Palazzo Boukoleon, era il palazzo estivo degli imperatori bizantini, che fu costruito lungo le rive del Mar di Marmara, a sud del Gran Palazzo di...

Moschee del Grande Ammiraglio a Istanbul
Moschee del Grande Ammiraglio a Istanbul

Moschee del Grande Ammiraglio a Istanbul Ecco delle informazioni sulle moschee del grande ammiragio a ISTANBUL. Mimar Sinan (1489-1588) -senza dubbio- fu il più importante architetto ottomano. Nel XVI secolo costruì o supervisionò centinaia di strutture in ogni angolo...

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *