Seleziona una pagina
Cosa vedere al lago di Van

Cosa vedere al lago di Van

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Ago 30, 2022

Category

Cosa vedere al lago di Van

 Cosa vedere al lago di Van in Turchia ? Dammi un momento, però, Il lago di Van è il più grande lago della Turchia e si trova nella parte più orientale del paese. Sulla sponda orientale del lago si trova la città di Van.

È un lago salato che riceve acqua da numerosi piccoli corsi d’acqua che scendono dalla montagne circostanti ed è uno dei più grandi laghi endoreici del mondo.

Il Lago di Van (Van Gölü) ha un enorme potenziale turistico e ricettivo, ma di fatto le infrastrutture sono scarse e i servizi inesistenti. Tuttavia, ciò vuol dire che il paesaggio è selvaggio e incontaminato.

Di gran lunga l’elemento di maggior spicco sulla cartina della Turchia sud-orientale, questo lago di 3750 kmq si formò quando un vulcano (il Nemrut Dağı) ne interruppe il naturale deflusso.

Il paesaggio che si attraversa costeggiando la riva sud del lago tra Van e Tatvan è bellissimo, ma non vi sono punti particolari in cui valga la pena di fermarsi, se si esclude l’Isola di Akdamar, 5 km a ovest di Gevaş, su cui sorge la meravigliosa Akdamar Kilisesi, una chiesa del X secolo.

Cosa vedere al lago di Van

Van, l’unica grande città della regione, conta circa mezzo milione di abitanti, in prevalenza di etnia curda; si sviluppa ad est del Lago di Van, ad un’altitudine media di 1.730 metri.

La Fortezza di Van, che sorge su un’altura che domina sia una parte del lago che il centro urbano, è la principale attrazione della città; un tempo in quest’area sorgeva una cittadella fondata già fra l’840 e l’825 a.C. durante il regno armeno di Urartu, mentre oggi ne rimangono delle vaste rovine comunque degne di nota, sia per la loro antichissima storia che per il panorama offerto.

A nord-est della fortezza sorge l’interessante Museo di Van, nel quale si racconta la storia della città ed in particolare del periodo Urartu, con reperti rinvenuti nella cittadella ed in altre zone del Lago di Van, in un’area espositiva di ben 13.000 m².

Chiesa Armena della Santa Croce

La Chiesa Armena della Santa Croce sorge su una delle isolette del Lago di Van, Akdamar, raggiungibile con un traghetto da Gevaş, piccolo borgo posto 8 km a sud-est di essa, a sua volta collegato a Van con un servizio di dolmuş, taxi condivisi molto utilizzati in Turchia; se si dispone di un mezzo a noleggio si può prendere un’imbarcazione anche da un molo più vicino all’isola, situato lungo la strada D300.

Questa graziosa chiesa medievale in stile armeno apostolico risale al 921 d.C. ed è l’unico edificio sopravvissuto di un insediamento che occupava buona parte dell’isola; rimasta in stato di abbandono e decadenza per diverso tempo è stata restaurata fra il 2005 ed il 2006 e riaperta l’anno seguente come museo.

Cascate di Muradian

Le belle cascate di Muradian si trovano lungo la strada D975, alcuni chilometri a nord dell’omonimo centro abitato, poco più di 15 chilometri dalle sponde nord-orientali del Lago di Van.

Sono formate da uno dei maggiori immissari del lago ed offrono viste spettacolari sia in primavera ed estate, con un flusso d’acqua abbastanza imponente, che durante l’inverno, quando possono risultare in parte o anche completamente ghiacciate.

Lapidi di Ahlat

Ahlat è una cittadina situata sulle sponde nord-occidentali del Lago di Van, nella provincia di Bitlis; venne fondata alla fine del X secolo d.C. dall’antico popolo Urartu, di origine armena.

L’attrazione principale è costituita da migliaia di lapidi medievali di varia altezza (fino a 4 metri) ed epoca, realizzate con pietre vulcaniche rosse della zona; esse sono situate in diversi cimiteri di Ahlat, che occupano complessivamente un’area di circa 20 ettari.

Lago del Nemrut

Il Lago del Nemrut occupa una porzione del cratere dell’omonimo vulcano, la cui ultima eruzione è avvenuta nel 1650; si trova a poco più di dieci chilometri dall’estremità occidentale del Lago di Van.

Sorge ad un’altezza di 2.250 metri ed è un monumento naturale registrato, con le adiacenti aree umide classificate come sito Ramsar; si può raggiungere in circa mezzora da Tatvan.

Booking.com

Come arrivare al lago di Van

Van è servita dall’Aeroporto Van Ferit Melen, situato sulle rive sud-orientali del grande lago e che offre collegamenti con Istanbul (da entrambi gli aeroporti), Ankara, Smirne, Antalya, Trebisonda ed Adana; i voli da Istanbul, effettuati da Turkish Airlines, AnadoluJet e Pegasus Airlines, durano 2 ore ed il prezzo di un biglietto di sola andata parte da circa 40 €.

Sia Van che Tatvan dispongono di una stazione ferroviaria, lungo la linea che collega la Turchia all’Iran, non servita da binari, ma bensì da dei traghetti per quanto riguarda la tratta di 90 km fra le due città; si tratta però di un servizio piuttosto lento, dato che servono 6 ore per coprire i 350 chilometri che separano Elâzığ e Tatvan, più altre 4 ore per attraversare il Lago di Van per raggiungere la sponda orientale.

Le mete più note, come la Chiesa Armena della Santa Croce, si possono poi raggiungere coi mezzi pubblici, ma molte aree del lago si esplorano al meglio solamente con un auto a noleggio o con un taxi oppure affidandosi a guide ed agenzie locali.

Booking.com

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Le migliori Case del vino di Istanbul
Le migliori Case del vino di Istanbul

Le migliori Case del vino di Istanbul Vuoi fare un giro verso le migliori case del vino di Istanbul ? Troverai una varietà di grandi enoteche ed enoteche a Istanbul dove puoi goderti una serata meravigliosa con degustazioni e delizie di vino.   Case del vino di...

I migliori rooftop bar di Istanbul
I migliori rooftop bar di Istanbul

I migliori rooftop bar di Istanbul Ecco una lista breve dei migliori rooftop bar di Istanbul, facci un salto se hai tempo. Istanbul, capitale della Turchia e gigantesca metropoli, è divisa in due dal Bosforo: è un po’ come il confine tra due mari e due continenti....

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.