Seleziona una pagina
monastero di mevlevi in turchia

Monastero dei Mevlevi in Turchia

Written By

Redazione Istanbul Turismo

Date

Lug 11, 2022

Category

Monastero dei Mevlevi in Turchia

Sei in viaggo per la turchi ? Ecco un’altra cosa da vedere il Monastero dei mevlevi in turchia a Istanbul.

l Monastero dei Mevlevi era la sede dell’ordine dei Mevlevi, fondato nel XIII secolo in Anatolia, che prende il nome dal mistico sufi Celaleddin Rumi, detto Mevlana, che significa Nostra Guida.

Oggi il monastero vanta dei bei giardini e ospita il Divan Edebiyati Müzesi, Museo della Letteratura di Corte, dove sono esposti oggetti d’arte calligrafica dei Mevlevi e alcuni strumenti musicali utilizzati durante le cerimonie con danze rotanti. 

 

Un pò di storia del mousoleo

Ala’ al-Din Kayqubad, il sultano selgiuchide che aveva invitato Mevlâna a Konya, offrì il suo giardino delle rose come luogo di sepoltura del padre di Rumi, Baha’ ud-Din Walad (anche noto come Bahaeddin Veled), quando questi morì il 12 gennaio 1231.

Quando Mevlâna morì, il 17 dicembre 1273, venne inumato vicino a suo padre.

Il successore di Mevlâna, Hüsamettin Çelebi decided, decise di costruire un mausoleo (Kubbe-i-Hadra) sulla tomba del suo maestro.

La costruzione selgiuchide, realizzata dall’architetto Behrettin Tebrizli, venne completata nel 1274. Gürcü Hatun, la moglie dell’emiro selgiuchide Suleyman Pervane, e l’emiro Alameddin Kayser realizzarono la costruzione. Il tamburo cilindrico della cupola poggiava originariamente su quattro pilastri.

La cupola conica a punta, che è coperta con ceramica turchese, s’ispira chiaramente all’architettura delle cupole delle chiese dell’Armenia.

Diverse altre costruzioni vennero aggiunte fino al 1854. Selimoğlu Abdülvahit decorò gli interni ed eseguì il catafalco in legno scolpito.

Un decreto del 6 aprile 1926 confermò che, il mausoleo e anche sede dell’ordine dei dervisci (Dergah), doveva essere trasformato in museo, che fu aperto il 2 marzo 1927. Nel 1954 venne rinominato “Museo di Mevlâna”.

Si entra nel museo attraverso il cancello principale (Devisan Kapısı) accedendo ad un cortile pavimentato in marmo.

La cucina dei dervisci ( Matbah) e la tomba di Hurrem Pasha, costruita durante il regno di Solimano il Magnifico, si trovano sul lato destro. Sul lato sinistro sono 17 celle di dervisci, allineate, coperte da piccole cupole e costruite durante il regno di Murad III.

La cucina era utilizzata anche per educare i dervisci, insegnando loro la Sema. La Sadirvan (fontana delle abluzioni), nel mezzo del cortile, è stata costruita da Yavuz Sultan Selim. (Guida alla metropolitana Istanbul)

Booking.com

Redazione Istanbul Turismo

Ultimi Post

Le migliori Case del vino di Istanbul
Le migliori Case del vino di Istanbul

Le migliori Case del vino di Istanbul Vuoi fare un giro verso le migliori case del vino di Istanbul ? Troverai una varietà di grandi enoteche ed enoteche a Istanbul dove puoi goderti una serata meravigliosa con degustazioni e delizie di vino.   Case del vino di...

I migliori rooftop bar di Istanbul
I migliori rooftop bar di Istanbul

I migliori rooftop bar di Istanbul Ecco una lista breve dei migliori rooftop bar di Istanbul, facci un salto se hai tempo. Istanbul, capitale della Turchia e gigantesca metropoli, è divisa in due dal Bosforo: è un po’ come il confine tra due mari e due continenti....

Join Our School Newsletter

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.